derivati ​​di Red Hat Enterprise Linux

Storia

Red Hat Linux è stato uno dei primi ed è una delle più popolari distribuzioni Linux. Questo è in gran parte dovuto al fatto che, anche se una versione supportata commercialmente (a pagamento), anche avuto una versione che potrebbe scaricare e utilizzare gratuitamente. Dal momento che l’unica differenza tra la versione a pagamento e la versione gratuita è stato il sostegno, un sacco di gente ha scelto di utilizzare la versione gratuita.

Al fine di aumentare le entrate, Red Hat ha preso la decisione strategica di dividere il Red Hat Linux in due linee: Red Hat Enterprise Linux per gli utenti business, che apprezzano molto la stabilità binario (RHEL ha una durata di 5 anni) ed erano disposti a pagare per questo supporto e Fedora core che è stato reso disponibile al pubblico a costo zero, ma viene aggiornato ogni 6 mesi e supportato solo fino a quando non esce la prossima versione (in totale tra i 12 ei 18 mesi di supporto).

La maggior parte degli utenti segnalano che Fedora è ragionevolmente stabile e ha pochi difetti gravi. Essa ha un proprio ciclo di beta test e le persone che forniscono il prodotto, compreso il personale di Red Hat, correggere gli eventuali problemi che si presentano. Tuttavia ha un ciclo di vita molto veloce essendo anche un po ‘di distribuzione conservatrice che lo rende un prodotto meno maturo e stabile di RHEL. Dall’uscita di Fedora Core 1, Red Hat non ha ripubblicato le versioni binarie libere dei propri prodotti commerciali.

Motivazioni

C’era un gran numero di utenti che non poteva o non voleva pagare per il rilascio di Red Hat Enterprise Linux, ma non poteva usare Fedora a causa della sua relativa instabilità e la mancanza di maturità. Questi utenti desideravano un prodotto di livello aziendale, ma a un prezzo basso o senza alcun costo.

Red Hat non crea versioni precompilate dei propri prodotti Enterprise Linux. Tuttavia, come si misero fuori dei termini di licenze libere che si è espresso (GPL e altri), Red Hat ha reso il codice sorgente disponibile al pubblico in formato RPM attraverso la sua rete di server FTP.

La disponibilità del codice sorgente di distribuzione in formato RPM rende relativamente facile per ricompilare la distribuzione RHEL. A causa di questo, alcune distribuzioni sono stati creati da ricompilare il codice sorgente di Red Hat e, successivamente, rilasciando binari.

Caratteristiche

Cloni di Red Hat Enterprise Linux includono generalmente l’insieme di pacchetti inclusi in diverse versioni di RHEL. I numeri di versione sono generalmente identici a quelli di RHEL modo che le versioni libere mantenere la compatibilità binaria con le versioni commerciali che significa che il software in esecuzione per RHEL verrà eseguito anche nello stesso modo una versione gratuita con poco o nessun cambiamento questi. Tuttavia RHEL utilizza un proprio sistema di aggiornamento chiamato Up2date . Per comodità, alternative gratuite utilizzano il sistema di aggiornamento denominato YUM che sostituisce l’Up2Date, questo sistema rende la gestione di specchi per gli aggiornamenti è facilitato enormemente.

Legale

distribuzioni gratuite sono espressamente consentite sotto la GNU Generale Public License è concesso in licenza in base al quale software più libero. Quindi, dal punto di vista del diritto d’autore, questi sono completamente legali. Tuttavia, Red Hat è estremamente gelosi dei loro marchi e loghi in modo che le distribuzioni libere devono prendere tutte le precauzioni per rimuovere qualsiasi menzione di Red Hat nelle loro distribuzioni. In casi come CentOS sono stati fatti notifiche get richiedono rimuovere tutti menzione di Red Hat al tuo sito web e la distribuzione. Ora CentOS Red Hat si riferisce a come il “Venditore Upstream” e “preminente fornitore American Enterprise Linux”

I prezzi

Fatta eccezione per Lineox , e Pie Box Enterprise Linux gli altri cloni sono disponibili gratuitamente. Lineox può essere scaricato gratuitamente, ma gli utenti devono iscriversi per ricevere gli aggiornamenti. Distribuzione Pie Box Enterprise Linux e dei suoi aggiornamenti sono disponibili solo per gli utenti che pagano per esso. Oracle Linux può essere scaricato per libero, ma il supporto è pagato.

Elenco dei derivati di Red Hat Enterprise Linux

elenco aggiornato 17 a dicembre di 2011 , come ordinato per popolarità DistroWatch.com

  • CentOS – 7.0 2014/07/07; 6,1 09/12/2011; 6 2011-07-10; 2013/07/26 5.9, 5.8 su 2012-05-14
  • Scientific Linux – 6.1 in 2011-07-28; 5.7 su 2011/09/14; 2011-04-21 4.9
  • StartCom Enterprise Linux – 5.0.6 su 2009-05-07
  • ClearOS

Le seguenti cloni richiesto un acconto per la distribuzione o l’aggiornamento, quindi il supporto soltanto il pagamento:

  • Oracle Unbreakable Linux – 4.4

I seguenti cloni hanno cessato la produzione:

  • TaoLinux – 4.0 Final Release il 2005-04-20 i386; 3.0 Update 4 su 2005-01-10, ha lasciato la produzione su 2006-06-14. Il sito include le istruzioni per l’aggiornamento a CentOS [1]
  • XOS – 5.1 su 2008-01-31. Egli ha cessato la produzione nel 2008. Il sito include le istruzioni per l’aggiornamento a CentOS [2]
  • Lineox – 4056 on 18/10/2005; 3125 in 2005-10-18; 2.1.0056 sul 2005-10-19 Ci siamo fermati aggiornati nel 2007. E ‘richiesto pagare per gli aggiornamenti
  • Pie Box Enterprise Linux – 4.0 Aggiornamento 8 2006-08-14; 3.0 Update 2006-07-24 8. Egli ha cessato la produzione nel 2009 è stato tenuto a pagare per la distribuzione e gli aggiornamenti.
  • White Box Enterprise Linux – 4.0 WBEL respin 1 nel 2006-04-30. Anche se non ufficialmente abbandonati c’è stato nessun nuove uscite dal 2007, con nessuna versione base di RHEL 5